top of page

La Giornata Internazionale contro l'Omolesbobitransfobia

Il 17 maggio 1990, l'Assemblea Generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sancì che l'omosessualità non è una malattia, cancellandola dalla lista delle patologie mentali.


Eppure a distanza di 33anni ancora oggi in Italia c’è chi attacca, la comunità LGBTQIA+. C’è chi tenta di “curare” con terapie riparative. C’è chi odia perché non riesce a vedere la meravigliosa potenza della diversità, la bellezza che rende unici. E allora come cantano i Måneskin :


“Parla, la gente purtroppo parla

Non sa di che ca**o parla

Tu portami dove sto a galla

Che qui mi manca l'aria

Ma sono fuori di testa, ma diverso da loro

E tu sei fuori di testa, ma diversa da loro

Siamo fuori di testa, ma diversi da loro

Siamo fuori di testa, ma diversi da loro,

Noi siamo diversi da loro”


Siate orgogliosə sempre e gridiamo giorno dopo giorno la nostra favolosità affinché loro che non la vogliono comprendere resteranno “Zitti e buoni”


Io nelle veste di Damiano di Måneskin, Miglè è la mia Victoria De Angelis Foto: Corrado Murlo





9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page